Non rimanere più senza idee per la tua prossima escursione
Rifugio Quintino Sella al Monviso
Rifugio Quintino Sella al Monviso

Rifugio Quintino Sella al Monviso

Distanza

16 km andata e ritorno

Durata

3h30 salita
3h00 discesa

Dislivello

Quota partenza 1770 mt
Quota vetta 2640 mt
Dislivello 870 mt

Grado

E

Raggiungibile in treno

No

Stagione

Estate

Località di partenza

Crissolo, Cuneo

Per salire al Rifugio Quintino Sella al Monviso siamo partiti da Pian della Regina. Il sentiero più conosciuto e battuto è quello che passa da Pian del Re, mentre in questo caso noi abbiamo fatto un anello salendo dal sentiero che passa nel Vallone dei Quarti. Riporto l’ottima descrizione indicata sul sito del Parco del Monviso:

“Dopo aver attraversato il Po su un ponte di legno, si prende un sentiero che sale in direzione sud-ovest. Questo sentiero costeggia il vecchio impianto sciistico, ubicato più in alto a sinistra. Dopo aver superato due tornanti, si lascia la via e si tiene la destra, nel Vallone dei Quarti, avendo come riferimento frontale il Monviso. Qui si segue il tracciato di un acquedotto (il rio dei Quarti è alla nostra destra), si passa tra due enormi massi quindi si abbandona l’acquedotto e si prende a sinistra un sentierino contrassegnato da ometti. Poco più su, a un bivio, si prende il sentiero a sinistra e, scavalcata una morena, si giunge su un piano cosparso di pietroni (La Balmetta), dove si incrocia il sentiero che congiunge il monte Ghincia Pastour con il lago Chiaretto. La si trascura per continuare a salire rimontando una seconda morena. Il sentiero, qui poco evidente, va a sinistra e piega poi verso sud-ovest, congiungendosi con la via che conduce al Lago Chiaretto, visibile più in basso sulla destra. Si costeggia il lago e si risale la sua conca fino ad incrociare il sentiero V13 per il Quintino Sella”.

Per il rientro si può prendere il sentiero V13 che scende al Lago Fiorenza e arriva al Pian del Re. Da lì, seguire il sentiero accanto alla strada asfaltata per raggiungere Pian della Regina. Questa variante è molto più frequentata quindi vi troverete nel bel mezzo di molti escursionisti, ma anche turisti che salgono solamente al Lago Fiorenza o poco più.

Per ridurre i tempi dell’escursione di circa 30 minuti sia andata che ritorno, è possibile partire da Pian del Re e seguire solamente il sentiero V13. L’estate il parcheggio è a pagamento e solitamente si riempie già a inizio mattinata, quindi conviene arrivare molto presto.

Nota: i tempi di percorrenza indicati nel riepilogo sono quelli segnalati sul sito del Rifugio in quanto non ero riuscita a tracciare il percorso.

« di 2 »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *